Il problema del Napoli si chiama Ancelotti

Lo scorso anno, dopo l'esonero di mister Ancelotti, scrissi un articolo dicendo - citando il filosofo Seneca - che «gran parte del progresso sta nella volontà di progredire». Ero tra quelli che vedeva in Ancelotti una possibilità per il Napoli, la possibilità di cambiare registro e iniziare una sorta di rivoluzione e compiere il definitivo … Leggi tutto Il problema del Napoli si chiama Ancelotti

La caduta degli dei e le dispute sopra i massimi sistemi

E la cena di Natale divenne "cena con delitto". Dopo la quarta sconfitta in cinque partite, l'era Gattuso ha ormai certificato il vero problema del Napoli. Non si tratta di gioire delle disgrazie del povero Gennaro o di considerarlo fautore di un disastro, ma di prendere semplicemente atto che la situazione era ed è ben … Leggi tutto La caduta degli dei e le dispute sopra i massimi sistemi

Vince solo la nostalgia della grande bellezza: il Napoli è alla ricerca del tempo perduto

Il Napoli perde ancora. La presenza di quel sentimento nostalgico della bellezza che fu è sempre più forte. Il passato è oramai divenuto presente: ritorno alla “macchina perfetta” è la parola d'ordine. Alcuni giocatori sono però - dispiace dirlo - la brutta copia del tempo sarriano. E con questo il Napoli deve fare i conti. … Leggi tutto Vince solo la nostalgia della grande bellezza: il Napoli è alla ricerca del tempo perduto

La lunga notte del Napoli e la semplicità del calcio

La notte del Napoli è davvero lunga, sembra non finire mai. Sabato, in campionato, un'altra battuta d'arresto. Prima della sosta c'è il Sassuolo (avversario tutt'altro che semplice) poi Inter, Lazio, la parentesi Perugia (in Coppa Italia), Fiorentina e Juventus. Calendario in salita, soprattutto in relazione al momento del Napoli. La notte diventa ancor più buia … Leggi tutto La lunga notte del Napoli e la semplicità del calcio

Gran parte del progresso sta nella volontà di progredire. Benvenuto Gattuso!

L'esonero di Ancelotti ha fatto il giro del mondo e l'arrivo di Gattuso ha scosso (sia positivamente che negativamente) non poco l'ambiente napoletano. I giocatori hanno continuato ad inviare messaggi di stima all'ex coach del Napoli, messaggi che mostrano, ancora una volta, lo spessore di mister Ancelotti. Lo stesso Gattuso non ha mancato di evidenziarlo … Leggi tutto Gran parte del progresso sta nella volontà di progredire. Benvenuto Gattuso!

Tempo e pazienza. La strategia non accettata dal Napoli: messo alla porta un maestro nel giorno della qualificazione

Non c’è nulla di più forte di quei due combattenti là: tempo e pazienza LEV TOLSTOJ La consueta conferenza stampa di mister Ancelotti prima della gara di Champions mi ha fatto venire in mente questa frase di Tolstoj. Ancora una volta, il Nostro ha mostrato responsabilità, lucidità e calma, senza negare l'evidenza. Sintetizzando: il periodo non è positivo, si sta … Leggi tutto Tempo e pazienza. La strategia non accettata dal Napoli: messo alla porta un maestro nel giorno della qualificazione

“… I’m going to make him an offer he can’t refuse”. L’intervento del padrino

I'm going to make him an offer he can't refuseIl Padrino Niente di meglio della frase, forse la più famosa, de Il padrino per parlare dell'ultimo intervento di Aurelio De Laurentiis: questa mattina, il presidente del Napoli ha rivelato a Valter De Maggio il suo pensiero sul momento negativo della squadra e le sue idee … Leggi tutto “… I’m going to make him an offer he can’t refuse”. L’intervento del padrino

L’intelligenza tattica di Giovanni Di Lorenzo, giocatore “ancelottiano”

Giovanni Di Lorenzo è uno di quei giocatori la cui umiltà li rende quasi invisibili: lavorano senza fiatare, con grande spirito di sacrificio. Dopo una lunga gavetta (Reggina, Cuneo, Matera, Empoli), Di Lorenzo è approdato al Napoli. Qui ha cominciato a raccogliere i frutti del suo lavoro, calcando importanti palcoscenici. Ultimo palcoscenico (e che palcoscenico!) … Leggi tutto L’intelligenza tattica di Giovanni Di Lorenzo, giocatore “ancelottiano”

La calma di Ancelotti e l’applicazione del Napoli. Gli azzurri sono ad un passo dagli ottavi e confermano che il modulo è un “non-problema”

Il Napoli termina il primo tempo della partita contro il Liverpool con questi dati: passaggi (152 contro 358), possesso palla (29% contro 71%), tiri (4 contro 7). Gli unici dati a favore della squadra di Ancelotti sono il fuorigioco (2 contro 0) e, la cosa più importante, il dato delle reti. Il Napoli del primo … Leggi tutto La calma di Ancelotti e l’applicazione del Napoli. Gli azzurri sono ad un passo dagli ottavi e confermano che il modulo è un “non-problema”