The imitation game. Alan Turing e le “macchine pensanti”

In un articolo apparso sulla rivista Mind nel 1950, Computing Machinery and Intelligence, Alan Turing (1912-1954) afferma: «Credo che alla fine del secolo l’uso delle parole e l’opinione delle persone di cultura saranno cambiati a tal punto che si potrà parlare di macchine pensanti senza aspettarsi di essere contraddetti». Turing è considerato una delle menti … Leggi tutto The imitation game. Alan Turing e le “macchine pensanti”

La “stanza cinese”: Searle e l’intelligenza artificiale

Nel “ritratto” di John R. Searle mi sono soffermato, dopo una breve presentazione dell’Autore, sul rapporto tra realtà e verità e sulla metafisica di base presentata dal filosofo statunitense nel volume Mind, Language and Society. Oggi vorrei soffermarmi sul problema dell’intelligenza artificiale (sull’argomento si veda anche l’intervista al filosofo della scienza Michele Marsonet). Secondo Searle, … Leggi tutto La “stanza cinese”: Searle e l’intelligenza artificiale