“Briciola” del giorno

La nottola di Atena, simbolo della filosofia e della saggezza.

§ 1.

Mai fare questione di parole, ma di cose dalle medesime significate (Massimo Roncoroni, 1 giugno 2021).

§ 2.

Sintesi della nostra epoca. L’età dei diritti, al di là del bene e del male (Giovanni Covino, 2 giugno 2021).

§ 3.

A codesto mondo niente mai è scontato, ma tutto sempre da scontare; intelligenza e onestà imparando ogni giorno con pazienza a praticare (Massimo Roncoroni, 3 giugno 2021).

§ 4.

Buon metodo di conoscenza delle cose è partire da come esse, in realtà, di fatto e in concreto, sono, non da come, di diritto e in astratto, dovrebbero essere e/o vorremmo che fossero…dalla loro realtà effettuale, non ideale (Massimo Roncoroni, 4 giugno 2021).

§ 5.

Il sapere senza fare è vuoto, il fare senza sapere è cieco (Massimo Roncoroni, 5 giugno 2021).

§ 6.

Il pensiero umano è metafisico o non è:in tutti i livelli trascende e va oltre la realtà immediata che incontra (Massimo Roncoroni, 6 giugno 2021).

§ 7.

Le nuove scoperte che la scienza offre non vanno mai demonizzate, ma criticamente accolte e, in tal modo, indirizzate al vero bene dell’umano (Giovanni Covino, 7 giugno 2021).

§ 8.

Cosa cattiva è governare e amministrare come mero comandare. Sistema autoritario per presunti sudditi minorenni (Massimo Roncoroni, 8 giugno 2021).

§ 9.

Se lavorare è vivere e pensare, lavorare non stanca, ma pacifica l’uomo, attuandone essenza e dignità (Massimo Roncoroni, 9 giugno 2021).

§ 10.

Porsi a distanza critica dalla mondanità per evadere dal carcere della sua sostanziale vanità (Massimo Roncoroni, 10 giugno 2021).

§ 11.

Nei rapporti tra persone, in genere, la contrapposizione dialettica lacera, mentre l’ascolto dialogico, se e quando possibile, favorisce incontro, conversazione e comprensione umana (Massimo Roncoroni, 11 giugno 2021).

§ 12.

Buona legislazione è costituita da: poche leggi, chiare e semplici, pubbliche e scritte, buone e ben fatte (Massimo Roncoroni, 12 giugno 2021).

§ 13.

Opinione è l’idea che ci facciamo delle cose, prima di conoscerle in maniera adeguata (Massimo Roncoroni, 13 giugno 2021).

§ 14.

Perlopiù siam, tutti ed ognuno, varia e variegata mistura di atei praticamente devoti e devoti praticamente atei (Massimo Roncoroni, 14 giugno 2021).

§ 15.

Accettare, con coraggio, dolore e sofferenza di rimorso e pentimento, per errori e colpe commesse, è segno di coscienza morale in atto (Massimo Roncoroni, 15 giugno 2021).

§ 16.

Problema della vita non è come ammazzare il tempo, ma come viverlo, trovandone le ragioni di volta in volta adeguate (Massimo Roncoroni, 16 giugno 2021).

§ 17.

I principi di equità, sussidarietà e solidarietà presuppongono e non tolgono la relazione tutto-parti, comunità-individualità (Mario Padovano, 17 giugno 2021).

§ 18.

Spesso ci illudiamo di risolvere i problemi dissolvendoli, sì che, messi alla porta, rientrano regolarmente dalla finestra (Massimo Roncoroni, 18 giugno 2021).

§ 19.

Se la conoscenza crea problemi, l’ignoranza non li risolve. Una verità quasi del tutto rimossa e tacitata (Massimo Roncoroni, 19 giugno 2021).

§ 20.

Lo studio della filosofia non ha come fine la conoscenza della storia del pensiero; il suo compito primario è lo studio della realtà, la ricerca del senso ultimo. Per questo ogni filosofo deve umilmente ascoltare l’essere delle cose e tener presente amicus Plato, sed magis amica veritas (Giovanni Covino, 20 giugno 2021).

§ 21.

Nel navigar a vista ch’è la vita umana, saggezza è fare un passo alla volta secondo la gamba (Massimo Roncoroni, 21 giugno 2021).