“Briciola” del giorno

La nottola di Atena, simbolo della filosofia e della saggezza.

§ 1.

Bene vive chi impara a digerire tutto o quasi, a cominciar da se medesimi , non di rado tra i meno digeribili (Massimo Roncoroni, 1 novembre 2021).

§ 2.

Mitezza, pazienza e umiltà di cuore nel vivere e pensare, conoscere ed agire, a tempo e ora fruttificano in “luce intellettual piena d’amore” (Massimo Roncoroni, 2 novembre 2021).

§ 3.

Senso della memoria: attualità del passato come presente storico (Massimo Roncoroni, 3 novembre 2021).

§ 4.

La bontà – umana fecondità – è insensata solo per gli insensati, non pochi a questo mondo (Massimo Roncoroni, 4 novembre 2021).

§ 5.

Nel comune discorrere occorre che trascorra la singola parola perché il discorso abbia senso compiuto, sì come accade nel fluente trascorrer d’ogni cosa sotto il cielo: “facta sunt mutantur enim” (Massimo Roncoroni, 5 novembre 2021).

§ 6.

Portare pazienza: ogni cosa a suo tempo e ora. Tutto il resto alla malora (Massimo Roncoroni, 6 novembre 2021).

§ 7.

Questo mondo è da quando ha iniziato ad esserci che sta finendo (Massimo Roncoroni, 7 novembre 2021).

§ 8.

Fa ciò che è buono, vero e giusto nella concreta situazione nella quale ti trovi: questa è la prescrizione della coscienza morale, indice del bene vero da compiere e del male da evitare: in pace con te, con gli altri e con Dio (Massimo Roncoroni, 8 novembre 2021).

§ 9.

Conserva in ogni cosa intellettuale e morale signorilità e riconoscerla agli altri è segno di spirituale nobiltà e cortesia (Massimo Roncoroni, 9 novembre 2021).

§ 10.

Demonizzare o angelicare qualcuno e/o qualcosa impedisce di sapere con chi o cosa s’abbia a che fare (Massimo Roncoroni, 10 novembre 2021).

§ 11.

Motivo di misericordia è il male, in specie patito immeritatamente: essa infatti è com.-patire di cuore la miseria altrui, e non c’è miseria più grande che ricevere il male facendo il bene (Massimo Roncoroni, 11 novembre 2021).

§ 12.

Mangiare e bere insieme è anche metafora viva di vivere e pensare insieme, onde per vivere è forma autentica di amore d’amicizia: convivialità di cristiana carità (Massimo Roncoroni, 12 novembre 2021).

§ 13.

La storia o umana esperienza nel tempo e nello spazio è la verifica sperimentale della bontà o meno di una filosofia (Massimo Roncoroni, 13 novembre 2021).

§ 14.

Cosa non facile farsi semplici in un mondo caotico, complesso e complicato, ma cosa necessaria, bella e buona, salutare per cuore e mente: in vita e pensiero, carne e spirito evangelici (Massimo Roncoroni, 14 novembre 2021).

§ 15.

La “derisione sarcastica” di chi ci paia non vivere e pensare come noi è una vera e propria forma di persecuzione e spesso, come la storia mostra e dimostra – per lo più, maestra disattesa da cattivi scolari -, prepara la soppressione di chi ci sia, in quanto altro, alieno, estraneo, nemico (Massimo Roncoroni, 15 novembre 2021).

§ 16.

Le vicende delle cose umane, magari quelle che ci preoccupano di più, non di rado altro non son che “tempeste da cucchiaino in bicchier d’acqua”: agitarsi di tante bollicine e poi…tutto torna calmo, più o meno come prima: “ponderare atque discernere, discere aude”! (Massimo Roncoroni, 16 novembre 2021).

§ 17.

Non c’è alcun vero sapere che non si esprima e traduca in saper fare e saper agire, nessun sapere vero che non si concreti in arte e vita morale: “recta ratio factibilium et agibilium” (Massimo Roncoroni, 17 novembre 2021).

§ 18.

Importante che le ferite che ci portiamo dentro si cicatrizzino bene (Massimo Roncoroni, 18 novembre 2021).

§ 19.

Solo istituzioni e poteri forti possono essere capaci di difendere i ceti più deboli, contro qualsivoglia ingiustizia, iniquità, prepotenza. Dunque siano benvenuti istituzioni e poteri forti, democraticamente controllati e limitati (Massimo Roncoroni, 19 novembre 2021).

§ 20.

Un “quantum satis” è la misura di ogni agire giudizioso e ragionevole. Per dirlo con ironia è la dinamica quantistica della ragione pratica (Massimo Roncoroni, 20 novembre 2021).

§ 21.

Di fronte a una pervicace stupidità ogni atto d’intelligenza risulta impotente (Massimo Roncoroni, 21 novembre 2021).

§ 22.

Rendersi conto di ciò che si pensa, si dice e si fa, l’umana consapevolezza è tutta qua: pensare e saper quel che si fa (Massimo Roncoroni, 22 novembre 2021).

§ 23.

Musica della mente è scoprire e rivelare ciò che è vero (Massimo Roncoroni, 23 novembre 2021).

§ 24.

Lo si sappia o meno, continuo valicare e trascorrere sono vita e pensieri  umani, andar oltre ogni frontiera, compresa l’ultima, sperata penultima, ché altrimenti il cammino umano non avrebbe senso alcuno: tanta, anzi tutta fatica per nulla (Massimo Roncoroni, 24 novembre 2021).

§ 25.

Chi si accorge di aver perso la bussola sa che da qualche parte l’ha persa e dunque c’è...(Massimo Roncoroni, 25 novembre 2021).

§ 26.

Se qualcosa fa problema, si tratta di trovar la soluzione capace di risolverlo, non dissolverlo. Logica vs. retorica, rectius sofistica (Massimo Roncoroni, 26 novembre 2021).

§ 27.

Amicizia del pensiero proprio e altrui e amore del sapere le cose tutte e intero non hanno fine o non sono (Massimo Roncoroni, 27 novembre 2021).